Archivi del giorno: 17 marzo 2011

VEDI NAPOLI (A TEATRO) E POI MUORI? [TEATRI D’ITALIA]


Nei nostri viaggi di esplorazione del teatro italiano non poteva mancare una  prima “puntata” a (e su) Napoli. L’occasione, in questo caso, è stata data dall’arrivo a Torino dello spettacolo “Ciao Maschio”, interamente targato made in Naples. Napoletana è infatti Valeria Parrella, autrice del testo e napoletani sono gli interpreti e il regista, rispettivamente Cristina Donadio, Antonio Casagrande e Raffaele di Florio. Teatri d’Italia ha visto lo spettacolo per voi e ne ha parlato insieme ai protagonisti nei camerini della Cavallerizza Reale. Uno spettacolo intenso, moderno, dove tutto, luci, scenografia, recitazione, musica è al servizio di una parola capace nella sua estrema concretezza di farsi vita, evocazione di presenze (anche materiali) sulla scena, uno spettacolo che attesta l’esistenza di una nuova genia di teatranti napoletani molto lontani dal folklore e dagli stereotipi con cui si è soliti guardare a Napoli. E a questa “razza” di teatranti napoletani appartiene anche Teresa Saponangelo, in collegamento via skype con noi, una delle più versatili attrici napoletane di cinema e teatro, che ha lavorato con registi come Martone, Servillo, Capuano, tanto per citarne alcuni. Con lei ci chiederemmo se esista davvero un modus particolare nel fare teatro dei napoletani e quanto per un’attrice giovane e impegnata come lei sia difficile trovare testi e personaggi che non ricalchino i soliti cliché della “napoletanità”. Una piccola chicca, la macchietta di Don Liborio criticone, inventata da Antonio Casagrande a metà degli anni ’70, darà ancora più pepe a quella che si preannuncia come una nuova sorprendente puntata di Teatri d’Italia. Restate collegati!

Per conoscere Teresa Saponangelo e il suo percorso artistico

Un bella intervista a Cristina Donadio

Per saperne di più su Raffaele di Florio

Annunci

Disorder 15 (0) [DISORDER]


ogni giovedi dalle 22.00

su http://www.border-radio.it

punk – new wave – electro funk – indietronic

stormer misfit

radio dj set
tutte tracce creative commons liberamente scaricabili dalla rete

nella puntata di stasera (150° dell’unità d’ Italia) abbiamo deciso di sonorizzare un’ estratto del testamento politico del rivoluzionario Carlo Pisacane letto per voi da Francesca.

stay underground…..enjoy free music

stormer misfit


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: