Archivi del mese: ottobre 2011

[Fratelli di Lecce]


Derbyssimo questa sera a Fratelli di Lecce, ospiti in studio Edoardo Ellena e Luca Puggina. Si parlerà del primato delle squadre piemontesi, con la Juventus che guida la classifica di serie A e il Toro solitario in vetta alla serie Bwin. Belle le vittorie del Milan a Roma e della Lazio a Cagliari, ennesimo stop del Napoli a Catania mentre continua la marcia dell’Udinese di Di Natale. Nella Bungaleague ennesima vittoria esterna della Bigioia Tauro mentra frena il Montateam di Dido. Tenteremo un improbabile collegamento con Alessandro a Las Vegas e un altro con Massimino da Napoli. Per concludere il classico amarcord, una panoramica sui principali campionati europei e i risultati della finale della Major League.

In regia Ivan, ultrà dell’Inter, sempre più deluso.

Annunci

Umberto Lenzi per La Corazzata (mica pizza e fichi!)


Niente ponte di Halloween per La Corazzata Cotionkin… tutt’altro!

Puntata di eccezionale intensità con un ospite che ha fatto la storia del cinema italiano.
Umberto Lenzi per la seconda volta ospite de La Corazzata… e torna per parlarci del suo ultimo giallo Scalera di Sangue, il ritorno di Bruno Astolfi.

Come sempre l’appuntamento è questa sera alle 19.00 e la nostra pagina Facebook è a vostra disposizione se volete fin da ora lasciare domande per il maestro Lenzi.


RADIO [Alta fedeltà!]


Di nuovo venerdì notte, di nuovo Border Radio, ancora Alta fedeltà!. A partire dalle 22:00, Dj Autunno vi racconterà in breve le fasi storiche e i passaggi che rappresentano la storia della radio. Dalle origini ai giorni nostri, curiosità e approfondimenti con particolare riferimento alle radio libere degli anni ’70 e alle web radio contemporanee. In sottofondo la playlist eterogenea del venerdì ipnotico notte. STAY TUNED!!! STAY YOUNG!!!


Resistere! Dialogo a tre sulle nuove forme di resistenza nell’arte (e non solo)[TEATRI D’ITALIA/SPECIALE TEATRI DI CONFINE]


Nel suo Abbecedario il filosofo francese Gilles Deleuze associa alla lettera R la parola Resistenza. Ma quanti e quali sono i significati che attribuiamo a questa parola? Mentre, da un lato, sembra sempre più sbiadire per noi italiani il riferimento all’unico reale momento fondativo della nostra recente storia repubblicana (la Resistenza con la R maiuscola, destinata pare a perdersi nell’avanzare impetuoso di tempi che richiedono  più barbariche genealogie…) dall’altro è tutto un fiorire (sui blog e non solo) di nuove resistenze, sempre più specifiche, parcellizzate, agguerrite….contro il dilagare della corruzione, contro il degrado del verde pubblico, l’inquinamento, lo spreco delle risorse e chi più ne ha più ne metta…

Ma… una Resistenza che cos’è?  Un sistema di protezione? Una forma di opposizione? Una prova di perseveranza?  O più semplicemente reclamare un’esistenza? Da cosa sentiamo di doverci proteggere?  Cosa bisogna saper controllare? A cosa non bisogna assolutamente cedere? Come lo sentiamo e come lo viviamo? Cosa facciamo in concreto? 

Se alla fine della sua riflessione  Deleuze individua lo specifico della resistenza nell’arte nell’opporsi al dilagare della volgarità, l’artista con noi oggi presente in studio, Silvia Venturini, è partita proprio dalla trama di riflessioni, associazioni, contaminazioni, trasversalità suggerita dal filosofo francese per dare vita ad un progetto performativo  complesso, nomade, apparentemente eccentrico. “La resistenza dei materiali” è il nome che Silvia ha scelto, perché “ogni tipologia di materia è soggetta ad usura, deterioramento, trasformazione” e anche noi, uomini e donne spesso persi nel mito della declinazione della nostra essenza, in quanto “materiale umano” non facciamo eccezione.


SETTIMANA DEL DISARMO. Retroscena sulla produzione ed esportazione di armi


24-30 ottobre. Settimana internazionale del disarmo. Ma quale disarmo? Al massimo disarmante…quella sensazione di impotenza che una persona incazzata può provare nel rendersi conto che armi e spese militari sono le uniche che non conoscono crisi economica, nel capire che mentre  poveri fantocci parlano di pensioni, diritti e mancanza di stato sociale..c’è un altro stato sempre presente e pronto a spendere miliardi di euro per alimentare il proprio apparato militare; allibita , quando si vendono armi ad amici dittatori che da un momento all’altro diventano avversari e allora perchè non inviarle a quelli che lo combattono; sconvolta, quando dietro le autorizzazioni alle esportazioni per miliardi di euro c’è un’ “attenta verifica delle condizioni di democrazia nel paese di destinazione”, perchè è importante che la vendita di armi non perda mai di vista l’articolo 11 della Costituzione…”l’Italia ripudia la guerra…”e bla bla bla…cosa credete? vendere armi non esclude che si possa promuovere una cultura della pace.

Pensate che non si possa fare? Certo che si può fare…e per promuovere una cultura di pace perchè non parlare del Disarment Week dell’ONU…non importa se poi l’ONU non serve a nulla, soprattutto se i cinque membri del Consiglio di Sicurezza, con potere di veto, sono quelli che detengono gran parte del commercio internazionale di armi…non importa! è tutto assolutamente normale..state tranquilli.

A mercoledì 26 ottobre 2011
Karibu, ore 20.30
in diretta su http://www.border-radio.it

Per commenti e domande in diretta:
Skype: Mariangela_ciriello
Fb: Karibu Border-Radio
e-mail: sein-non@libero.it


Avere 50 anni ma sentirsene 20 [GayDay2]


Il tempo passa, ma non per chi ascolta GayDay2…Alle 22 scopriremo il segreto della eterna giovinezza grazie ad Anita, bellissima donna 50enne che facendoci ridere a crepapelle ci dimostrerà che se anagrificamente può essere considerata una donna di mezza età all’interno è una ragazzina adolescente con tanta voglia di divertirsi…

E allora che aspettate? Non può mancare la prova del culo (o scusate cuore!!) del Boncry e le nes filosofiche del Merlino!!!

Infine new entry per questa settimana (tranquilli ci sarà sempre la song cretina di Mattia!) Stefano con la sua rubrica Carta Bianca

Coordinate: Pagina fb; http://www.facebook.com/radiogayday2

Mail: gayday2@hotmail.it

Skype:  gayday_2


[Fratelli Di Lecce]


Nella domenica della tragica scomparsa di Marco Simoncelli, il Milan si rilancia con un entusiasmante recupero allo stadio Via del mare. In vetta, bella conferma dell’Udinese che vince facile sul Novara e passo falso della Juve in casa col Genoa. Entrambe vittoriose le romane e pareggio deludente del Napoli a Cagliari. In serie B, in attesa del posticipo del Torino, spumeggiante vittoria del Pescara di Zeman che ora è terzo. Incredibile successo del City di Mancini, 6-1 all’Old Trafford, mentre in Spagna e Germania si fermano le capoliste Barcellona e Bayern. Collegamenti con Massimino da Napoli e Alessandro da Valona, il classico amarcord e la vittoria degli All Blacks nella coppa del mondo di rugby.

In regia Carmelo o Ivan o Alessandro, tifosi di Reggina, Inter e Lecce.

 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: