Archivi tag: cultura

UNA BORSA CON ORO E PERLINE DI VETRO VENEZIANE [Mogador]


Terza puntata di Mogador.

Stay tuned su Border radio questa sera alle 19!

Stasera la traversata del Sahara dal Marocco al Mali, i commerci transahariani, le rivolte Tuareg e tanta musica Gnawa!10917172_338082616397024_6114080235378278491_o

Annunci

TORINO E IL TEATRO DI BEPPE ROSSO [TEATRI D’ITALIA]


Una puntata speciale, oggi, quella di Teatri d’Italia dedicata alla città di Torino e a Beppe Rosso. Mentre in città si scaldano gli animi in vista dei più controversi festeggiamenti (sull’unità del paese) che la storia delle democrazie occidentali ricordi, Teatri d’Italia rende omaggio alla prima capitale nazionale e alla sua storia teatrale, molto più variegata e ricca di quanto si pensi. In tempi di crisi e di riduzione dei finanziamenti alla cultura (e al teatro in particolare) Antonella Valoroso ci ricorda come non c’è nulla di nuovo sotto il sole e come già nell’anno domini 1852 l’allora Parlamento Subalpino soppresse le sovvenzioni all’unica compagnia che ne godeva : fu un bene o un male?

Di tagli alla cultura ma non solo parleremo con Beppe Rosso, artista dalla sensibilità civile vibrante, attore, regista, autore di magnifici spettacoli come quelli dedicati alla Città fragile (Seppellitimi in piedi, Anime schiave, Senza, in cui diventano protagonisti gli emarginati delle città: rom, prostitute, barboni), interprete e testimone delle tante trasformazioni della città (Ottocento volte Venturo e Fantasmi d’acciaio), approdato, per vocazione e per urgenza, alla commedia (Keely and Du, la commedia dell’amore,- Jack e Jill, e l’ultimo strepitoso Flags,) come unica forma, al momento, in gradi di restituire la complessità del presente. Un’arte la sua al servizio della memoria, anche quando abita il presente.

Per entrare nel mondo artistico di Beppe Rosso

Per saperne di più su “Le pratiche di buona  sopravvivenza teatrale” tenutesi a Torino sabato 26 febbraio 2011


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: